Un successo il primo FORUM Contoterzisti


Oltre 400 agromeccanici festeggiano la fine dei lavori in campo a Fico Eataly World nonostante il disinteresse del ministero delle politiche agricole.

BOLOGNA, 26 nov – Si è svolto in mattinata a Fico Eataly World di Bologna il primo FORUM Contoterzisti sul tema “Contoterzisti e agricoltori: una nuova era tecnologica per fare impresa”. Davanti a un pubblico di 400 contoterzisti, ha aperto il convegno, moderato dal direttore di Agrilinea tv Sauro Angelini, il presidente dei Contoterzisti Aproniano Tassinari, sottolineando la grave assenza del ministero delle politiche agricole. Le istituzioni erano comunque ben rappresentate dall’assessore all’agricoltura Simona Caselli, da poche ore rientrata dal Canada dove ha promosso l’agroalimentare italiano ed emiliano. Il primo tema affrontato è stato quello dell’innovazione con le leve per favorire la trasformazione epocale che sta vivendo l’agricoltura. “I contoterzisti non chiedono di essere inseriti nei psr per farsi finanziare l’acquisto delle macchine – ha detto Tassinari – ma di avere un riconoscimento concreto dalle istituzioni nazionali ed europee attraverso misure e finanziamenti dedicati a loro”. Mentre l’assessore Caselli consigliava di puntare ancora su iper ammortamento e quanto è già previsto per gli artigiani, il consigliere Uncai Giuliano Oldani ha detto che c’è il tempo per inserire nella nuova pac la possibilità di finanziare le aziende agricole che introducono l’innovazione acquistando mezzi agricoli o, in alternativa, specifici servizi agromeccanici in grado di rendere più sostenibile e produttivo il settore.

Della connessione tra innovazione e sostenibilità ambientale e sociale hanno parlato anche Duccio Caccioni (Comitato scientifico di Fondazione Fico), il direttore generale di Confagricoltura Franco Postorino, il presidente di FederUnacoma Alessandro Malavolti, Carlo Lambro (Brand president New Holland), il presidente dell’Accademia Nazionale di Agricoltura Giorgio Cantelli Forti e Pierluigi Sassi (vice presidente Groupe Roullier Zone Italie – Timac Agro). Si è quindi discusso di sicurezza e di revisione dei mezzi agricoli con Vincenzo Laurendi (Inail), Alessandro Gandini (Regione Emilia Romagna, dipartimento Competitività imprese agricole e agroalimentari) e Carlo Zamponi (vice presidente Unacma – Unione Commercianti Macchine agricole).

È infine intervenuto telefonicamente il primo vice presidente della Commissione agricoltura e sviluppo rurale del parlamento europeo Paolo De Castro che, dopo aver sottolineato l’importanza crescente dei contoterzisti, si è soffermato su quanto a Bruxelles si sta pensando per il settore bieticolo, ipotizzando una marcia indietro rispetto alla decisione di una anno fa di liberalizzare le quote.



Data pubblicazione

27-11-2018

Allegati



Torna alla lista delle comunicazioni

Diventa socio
di UNCAI

Normative e
documenti

Link Utili
e portali

Partners e
convenzioni

Vai a
Confagricoltura

Previsioni
Meteo

L'Accademia
risponde

Entra nella
Gallery

Magazine
UNCAI

Partners